71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio: “un figlio deve baciare la mano alla mamma e non la mamma al figlio”

L'incontro tra Padre Pio e Mamma Peppa. Era il 5 dicembre 1928

La signorina americana Maria Pyle, dopo una permanenza a Pietrelcina, il 5 dicembre 1928 torna a San Giovanni Rotondo, con mamma Peppa, per farle trascorrere il Natale accanto al figlio Padre Pio. Le due donne erano giunte in tempo per incontrare il cappuccino stigmatizzato sul piazzale della chiesetta di santa Maria delle Grazie

Padre Pio non ha mai permesso che sua madre gli baciasse le mani. Ogni volta che tentatava di farlo, l’ha riprendeva dicendole: «È il figlio che deve baciare le mani alla madre, non il contrario».

In questa occasione, mamma Peppa ricorre a uno stratagemma, come racconta Maria Pyle in un suo scritto:

«Nascondendo la sua grande gioia sotto un’apparente calma, mamma Peppa prese la mano del figlio e, prima che egli la ritirasse, disse: “Padre Pio, ti bacio la mano per zia Libera (primo bacio) e per zia Pellegrina (secondo bacio), e per zia Filomena (terzo bacio)” e così oltre per circa dieci e più comari. E per finire disse: “E adesso, Padre Pio, la bacio per me”. Tentò ma non vi riuscì. Mentre si piegava per baciare, Padre Pio alzò di scatto le mani e, tenendole alzate, disse: “Questo mai. Il figlio deve baciare la mano alla mamma e non la mamma al figlio”».

RIPRODUZIONE RISERVATA

% Commenti (1)

Soy devota del padre Pío vivo en Colombia

Leave a comment