71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio: “Preghiamo per quelle anime che si allontanano da Dio”

Padre Pio scrive a Padre Agostino. Era 20 aprile 1914

Il 20 aprile 1914, Padre Pio da Pietrelcina è nella sua terra natale perché una strana malattia lo costringeva a stare in famiglia. Viveva in vico storto valle e la sua camera studio era la torretta. Da quel luogo scrisse a Padre Agostino sullo zelo per la salvezza delle anime che abbandonavano il credo religioso e rifiutavano Dio.

“Non vi nascondo le strettezze che prova il mio cuore nel vedere tante anime che vanno apostatando da Gesù e quello che più mi fa agghiacciare il sangue intorno al cuore si è che molte di tali anime si allontanano da Dio, fonte di acqua viva, pel solo motivo che si trovano esse digiune della parola divina. Le messi sono molte, gli operai sono pochi. Chi dunque raccoglierà le messi nel campo della chiesa, che sono ormai tutte imminenti alla maturità? Andranno esse disperse sul suolo per la paucità degli operai? Saranno esse raccolte dagli emissari di satana, che purtroppo sono moltissimi ed assai attivi? Ah! nol permetta mai il dolcissimo Iddio; si muova a pietà della umana indigenza, che sta divenendo estrema. Preghiamo per la causa della santa Chiesa, nostra teneressima madre; consacriamo e sacrifichiamoci tutti a Dio e totalmente a questo fine, ed intanto aspettiamo aspettando”.

riproduzione riservata

Leave a comment