71013, San Giovanni Rotondo (FG)

L’amore di Padre Pio per Maria Santissima Madre di Dio

L'aiuto e la protezione di Maria Santissima

Padre Pio riconosce in Maria la creatura prediletta che prima della sua nascita è stata preservata dal peccato, sicché fin dal primo istante del suo concepimento fu ripiena di grazia santificante proprio nel momento in cui la sua anima si unì al corpo, determinando l’esistenza della persona umana. Il suo purissimo amore, che ha un saldo fondamento culturale e teologico, si esprime in limpide e suggestive forme liriche, che colgono ed esaltano le qualità peculiari della Vergine, di cui egli elogia la divina maternità e la bellezza incontaminata.

Nell’ordine della grazia e della redenzione la considera corredentrice del genere umano, non perché ne è  la fonte prima ma perché vi concorre come causa strumentale, diventando così mediatrice universale di tutte le grazie elargite agli  uomini e meritate dal Verbo. Padre Pio, che a Venafro riesce a cogliere la presenza normalmente invisibile, sostiene spesso nel suo epistolario, usando espressioni precise ed incisive, che la Madonna, immune da qualsiasi colpa attuale anche lievissima, lo ha colmato di favori celesti, specialmente facendogli avvertire il peso ed il sollievo della croce e la stessa gioia dell’orazione. Accompagnato all’altare da Maria, si sente tutto consumare dal fuoco e  rende più vigorosa e più decisa la sua speranza, che lo allontana da qualunque appoggio sensibile per aderire intimamente a Dio, che attraverso la notte oscura lo purifica e lo trasforma.

Leggi anche: Padre Pio e la Madonna della Libera di Pietrelcina 

Col suo aiuto e con la sua protezione la speranza della vittoria che, guardata dalla terra d’esilio, appare remota ed irraggiungibile, diviene subito concreta e sicura perché la Madre della Chiesa, che custodisce la sua anima, lo  spinge a donarsi e gli intercede la forza necessaria per sopportare con sincera rassegnazione le prove e le sofferenze a cui è sempre soggetto:Vi dicevo poc’anzi che la forza di satana, che mi combatte è terribile,  ma viva Iddio, poiché egli ha posto la causa della mia salute, l’esito della buona vittoria nelle mani della nostra celeste Madre. Protetto e guidato da una sì tenera madre, rimarrò a combattere fino a quando Iddio vorrà, sicuro e pieno di confidenza in questa Madre di non soccombere giammai” . (Epist. I, 576)

© Riproduzione Riservata

% Commenti (1)

Padre po intrcedi per me x delle decisioni devo fare delle analisi ma non voglio farle mi. Obbligano non mi piacciono gli obblighi e mi hanno fatto tutto meno che che le cose giuste ma hanno chiuso il mio conto in banca i soldi sono. Miei mi sento vittima di un complotto da parte di parenti invidiosi ti prego se puoi intervenire grazie 🙏 e liberarmi da sto impiccio amen grazie 🙏

Leave a comment