71013, San Giovanni Rotondo (FG)

“Sono molto contento”. Le parole di Papa Giovanni Paolo II per la venerabilità di Padre Pio

Era giovedì 18 dicembre 1997. Una data storia

Era un giovedì, il 18 dicembre 1997, quando nella sala del Concistoro in Vaticano, dopo la lettura del decreto sulla eroicità delle virtù dell’allora servo di Dio Padre Pio da Pietrelcina, San Giovanni Paolo II, rivolgendosi ai confratelli di Padre Pio disse: “sono contento, sono molto contento“.

L’emozione e la gioia del Papa erano percepibili. Durante il baciamano il pontefice visibilmente felice alla vista dei cappuccini disse: “ecco i confratelli di Padre Pio – e poi continuava ripetendo il nome del neo venerabile – Padre Pio, Padre Pio“. L’allora ministro provinciale, fra Mariano Di Vito avvicinandosi al Papa gli disse: “grazie santità per il grande dono che ci ha fatto“. Non è un segreto, Giovanni Paolo II, devoto di Padre Pio, in quegli anni ha incoraggiato, stimolato i diversi responsabili delle cause dei Santi, a far presto, a dare un’accelerazione all’iter richiesto. Voleva essere proprio lui a portare l’umile cappuccino del gargano alla gloria degli altari. 

A San Giovanni Rotondo erano tutti in chiesa che aspettavano la telefonata del ministro.

Il superiore del convento, dopo aver ricevuto notizia telefonica ha annunciato che il Papa aveva dichiarato venerabile il servo di Dio Padre Pio. E’ seguito un irrefrenabile applauso dei fedeli che gremivano la chiesa all’annuncio tanto atteso. Emozione mista a commozione anche dei parenti di Padre Pio, in particolare della nipote Pia Forgione.

Nei giorni 21, 27 e 31 dicembre 1997 si svolsero una serie di manifestazioni per celebrare l’evento. Una suggestiva fiaccolata si è poi snodata da piazza Padre Pio per raggiungere il Santuario Santa Maria delle Grazie: un segno eloquente di gratitudine e di gioia che ardeva nel cuore di tutti per il conferimento a Padre Pio del titolo di Venerabile.

Leave a comment