71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio si lamenta di coloro che non ammettono i propri peccati

Se tutti conoscessero la severità e la dolcezza di Dio. Era il 27 maggio 1914

Mercoledì 27 maggio 1914 dalla sua Pietrelcina, il cappuccino Padre Pio, scrisse a Padre Agostino da San marco in Lamis, sul giudizio di Dio verso coloro che non ammettono i propri peccati:

“Ahimè, padre mio, che sarà di noi quando dovremo comparire colle nostre azioni tutte dinanzi a questo nostro Dio giudice! Se tanto terrore si prova adesso ad un semplice ritirare ch’egli fa del velo, che occulta ai nostri occhi i nostri falli per farceli ammirare nella loro deformità, che sarà quando dobbiamo comparirgli dinanzi per sostenerne il suo severo sguardo! O Dio, se tutti conoscessero la vostra severità, al pari della vostra dolcezza, quale creatura sarebbe così stolta che oserebbe offendervi?Dio mio, tre volte giusto e tre volte santo, manifestate a tutti coloro che osano offendervi la vostra severa giustizia, affinché imparino se non ad amarvi almeno a temervi.

riproduzione riservata

% Commenti (2)

Cari amici proprio oggi ho letto un Messaggio datato il 23/12/2008 della Santa Vergine Maria che dice: “La Chiesa del Mio Gesù Porterà una Croce PESANTE. Arriverà il Giorno in cui ci SARANNO DUE TRONI, ma solo su di uno siederà il VERO SUCCESSORE DI PIETRO. Sarà questo la Grande confusione SPIRITUALE per la Chiesa. Restate con la Verità”, sono passati 7 anni da quando è arrivato questo momento di due Troni, con Papa Ratzinger dimissionario, e Papa Francesco votato dai Cardinali, secondo me la Verità la detiene PAPA RATZINGER. Vi offro un mio povero scritto su Facebook vedi URL:https://www.facebook.com/alari.giuseppe.98/posts/1594785260674274 questo l’ho scoperto su Twitter dal Sito del Movimento Beato Bartolomeo Longo. Dove il Nostro Padre Pio si rivolgeva alla Madonna del Santo Rosario di Pompei, per chiedere Grazie e Miracoli. Io credevo in Papa Francesco però leggendo questi due libri che mi sono SCIOCCATO, ho compreso che Papa Francesco è un Papa DITTATORE con i suoi sudditi cioè i Cardinali che l’hanno pure votato SBAGLIANDO: ORAMAI è TARDI se non interviene la Santa Vergine Maria e lo Spirito Santo, compreso Gesù Cristo, ed infine il Padre Celeste, da questa AMARA SITUAZIONE non ne usciremo tanto facilmente. In un primo momento l’ho abbandonato Papa Francesco, con questa Pandemia proprio oggi l’ho PERDONATO e continuerò a seguirlo certo fidandomi di meno. Alla fine Papa Ratzinger ha scritto un Libro “Una Vita” però è scritto in Tedesco la versione in italiano verrà alla metà di Novembre 2020 appena saprò che è scritto in italiano questo libro, lo leggerò e ve lo comunicherò. Scusatemi se vi ho scioccato anche voi, io è dal 13/05/2020 che lo sapevo i primi giorni dormivo poco…. Termino per non stancarvi troppo, con un ciao a presto

Caro giuseppe alari io invece credo proprio che sia Papa Francesco quello che dice la verità. Sta ripulendo la chiesa da tutte le sozzerie. E sta richiamando le persone alla carità. Aprite gli occhi. Non fate entrare la politica nella religione

Leave a comment