71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio, modello del vero discepolo

La vita di San Pio è un inno alla misericordia di Dio perché sull’esempio del Maestro, si è fatto carico dei peccati fratelli. Ha saputo così mostrare la salvezza che Dio offre nel suo figlio ad ogni uomo di buona volontà. 

Padre Pio è stato e continua ad essere il discepolo che proclama il mistero della salvezza, sia nel suo corpo che nel suo ministero sacerdotale, soprattutto attraverso i sacramenti dell’Eucaristia e della penitenza. Il santo di Pietrelcina è per noi testimoni di Cristo e ci insegna a camminare insieme con il Maestro nel nostro pellegrinaggio terreno. Tutti i discepoli, uomini e donne sono chiamati a seguire il Maestro fino alla meta: la città di Gerusalemme, dove il Signore è stato Crocifisso e dove il Padre lo ha risuscitato dai morti.

leggi anche: La messa di Padre Pio

La meta del Maestro è la meta dei discepolo; il mistero pasquale del Maestro è il mistero pasquale del discepolo. E questa vocazione è universale, perché, in realtà la vita cristiana, ad iniziare dal Battesimo, è una continua chiamata del Signore a seguirlo e a rendergli testimonianza. Per essere discepoli non basta ascoltare servire,  il discepolo deve condividere il destino del Maestro e far propria la sua croce. Per questo Padre Pio è santo: ha fatto propria la croce di Gesù. Egli ha pregato giorno e notte, ha passato tante ore dalla sua vita nel confessionale, testimoniando a tutti la misericordia del Signore. Egli, come il Cristo nella sua passione ha conosciuto l’amarezza di soffrire per obbedienza, ha avuto il coraggio e la dignità del silenzio, del tacere, del non rispondere nulla, ha portato nel suo corpo i dolori fisici delle piaghe del Signore Gesù sulla croce.

Come ogni credente, San Pio è stato chiamato da Cristo nel Battesimo a  fare parte della comunità della Chiesa, di coloro cioè che camminano insieme con Gesù. Egli ha avuto però un’altra importante chiamata: quella di entrare nell’ordine dei frati minori cappuccini.  Ma come come uomo e come cristiano, prima ancora che come religioso, durante la sua vita non ha mai separato la chiamata del Signore “Vieni e Seguimi” dalla testimonianza: “Andate e Testimoniate”.

Per questo la chiesa ha riconosciuto in Padre Pio l’immagine la memoria viva del vero discepolo del Signore Gesù. Per questo oggi la sua icona  invita anche noi a diventare con il nostro corpo, con il nostro spirito, con le nostre sofferenze, con le nostre gioie e con le  nostre speranze e  con il nostro modo di vivere, testimoni della presenza e della Misericordia del Signore.

 

© Riproduzione Riservata

     

Lascia un commento