71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio e don Pietro Ricci: un prete che voleva andare a tutti i costi in Paradiso

La visita all'amico parroco. Era l'8 maggio 1917

L’8 maggio 1917 Padre Pio fece una passeggiata dall’amico parroco di Rignano Garganico: don Pietro Ricci.

Nato il 25 aprile 1847 a Rignano, pochi chilometri da San Giovanni Rotondo, morì nello stesso paese il 24 aprile 1920. Don Pietro frequentava il convento di Santa Maria delle Grazie.

Don Pietro era un prete buono e sincero, amico dei frati e soprattutto di Padre Pio il quale aveva la stessa considerazione e la stessa stima che riservava ai santi del cielo ma gli voleva soprattutto molto bene. La stima e venerazione di Padre Pio è evidente ed è espressa in frasi come queste: “con profonda stima vi riverisco e nel dolcissimo Gesù mi dico“; “mi vado sforzando di tutto rimediare con la povera preghiera“; “vi bacio la mano e fraternamente vi abbraccio“; “con ogni stima vi abbraccio e vi bacio“. Non meno commoventi e significative d’affetto sono le frasi dedicate ai bambini della famiglia Ricci che si ripetono in quasi tutte le lettere: “bacio affettuosamente tutti i bambini“, “bacio e benedico di cuore i bambini“, “infinite carezze ai bambini“, “bacio e benedico i nostri carissimi bambini“, “bacio e mando infinite benedizioni e carezze ai bambini“.

Scambiò con Padre Pio diverse lettere che vennero trovate dopo la morte di Padre Pio, nella stanza della casa abitata dal sacerdote rimasta sempre chiusa dopo il suo decesso. Tra le carte lasciate insieme alle lettere di padre Pio vi era anche un documento.

Don Pietro aveva 73 anni di età, credeva fermamente in Dio e voleva andare a tutti costi in paradiso. Per questo chiedeva spesso a Padre Pio di essere assistito da lui in punto di morte in modo che per lui fosse il più possibile agevole il passaggio nell’aldilà e Padre Pio gli garantì che lo avrebbe assistito come un fratello in quel momento cruciale.

Il buon prete non riusciva a togliersi di dosso la paura che incute in quel passaggio dalla terra al cielo per cui un giorno del mese di luglio mise per iscritto la promessa verbale di Padre Pio perché lo controfirmasse sia per tranquillizzare se stesso che per vincolare padre Pio in un patto quasi legale.

Su quel foglio padre Pio scrisse di suo pugno “accetto la suddetta promessa e spero con aiuto di Dio di mantenerla“. Padre Pio tornerà un’altra volta a Rignano Garganico, sicuramente il 31 luglio e questa per quanto ne sappiamo è stata l’ultima uscita il santo cappuccino.

% Commenti (1)

Grazie a tutti voi che giorno per giorno ci parlate della vita di padre pio

Leave a comment