71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio a Fra Emmanuele: “Gesù è contento di te”

Padre Pio scrive Fra Emmanuele da san Marco La Catola. Era 25 novembre 1917

Il 25 novembre 1917 Padre Pio dalla cella del convento di San Giovanni Rotondo  scrive a Fra Emmanuele da san Marco La Catola.

Fra Emmanuele al secolo Luigi Bozzuto vestì l’abito cappuccino nel noviziato di Cesena nel 1918. Ordinato sacerdote nel 1927 e laureatosi nel 1934 all’Istituto Biblico di Roma, meritò una borsa di studi in Grecia e nel Medio Oriente. Amò con tenacia e per tutta la vita la sacra Scrittura, impegnandosi alla ricerca scientifica e all’insegnamento; collaborò a riviste scientifiche e partecipò a convegni biblici nazionali e internazionali.

Padre Pio si rivolge al suo confratello parlandogli dell’obbedienza:“nelle tue operazioni tu non devi ragionare e, qualunque dubbio ti assalga, tira innanzi senza angustiarti e discaccia il tutto con la santa ubbidienza: Gesù sarà sempre contento di qualunque tua azione. Evita solo ciò che tu conosci essere chiaramente peccato. Solo questo non cade sotto l’ubbidienza. E nota bene che io ho detto che Gesù sarà sempre contento di qualunque tua azione, perché quando la tua volontà abituale è quella di piacere a Dio, e questa volontà ti assicurai e te l’assicuro ancora adesso che ce l’hai sempre, ogni azione gli sarà grata. Né ti deve importare se tu non lo vedi con la tua intelligenza: Gesù guarda la tua volontà, che è questa di volergli sempre piacere. Dunque non ti preoccupare, figliuol mio, di nessun dubbio, di nessun timore: ti basti sapere dalla parola dell’autorità che Gesù è contento delle tue azioni”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a comment