71013, San Giovanni Rotondo (FG)

La professione perpetua di Padre Pio. 27 gennaio 1907

L'atto di nascita come religioso francescano

Fra Pio da Pietrelcina dal gennaio 1904 all’ottobre 1907 dimorò nel convento dei frati minori di Sant’Elia a Pianisi, nel Molise, per frequentare il corso filosofico.

Domenica 27 gennaio 1907, emise la professione dei voti solenni, nelle mani di padre Raffaele da S. Giovanni Rotondo, superiore.

Il giovane cappuccino di Pietrelcina aveva 19 anni e otto mesi.

In una dichiarazione di suo pugno si considerò «legato per sempre coi voti dell’ordine dei Cappuccini, sotto la Regola del Serafico Padre S. Francesco d’Assisi, a solo ed unico fine di attendere al bene dell’anima mia e dedicarmi interamente al servizio di Dio».

Sottoscrivendosi a tale dichiarazione, Fra Pio avallò il suo atto di nascita come religioso francescano.

Il museo del convento di Sant’Elia a Pianisi custodisce il documento olografo della professione solenne del giovane cappuccino.

“Da quel giorno in poi – scriverà poi Padre Pio – un sacro timore e un santo amore per Iddio va prendendo tali accrescimenti che io ne sono stordito. Da quel giorno si è accesso in me il desiderio di soffrire che niente vale a saziare.”   

© Riproduzione Riservata

 

Leave a comment