71013, San Giovanni Rotondo (FG)

La Chiesa Polacca ringrazia i confratelli di Padre Pio. 100 anni di Wanda Poltawska

Card. Dziwisz: "siete ospiti speciali"

Il 3 novembre c’è stata una grande festa a Cracovia per i cento anni di Wanda Poltawska, amica fedele di San Giovanni Paolo II, devota di Padre Pio. Il cardinale Stanisław Jan Dziwisz, arcivescovo emerito di Cracovia, ha presieduto una solenne concelebrazione Eucaristica al termine della quale ha salutato la delegazione di frati cappuccini, confratelli di Padre Pio: “ospiti speciali non tanto per noi, ma per la dottoressa Wanda Poltawska”.

Sono giunti dal Santuario di Padre Pio di  San Giovanni Rotondo i padri Cappuccini – ha detto il cardinale.Volevano con la loro presenza e partecipazione a questo evento, sottolineare  la vicinanza  di Padre Pio verso il santo papa Giovanni Paolo II e verso la dott. Wanda Poltawska.

Si è scritto molto su questa storia” – ha continuato Dziwisz

“Quando la dottoressa stette molto male e doveva affrontare un importante intervento chirurgico, il cardinale Wojtyla scrisse una  lettera a Padre Pio, chiedendo una  preghiera per la salute della signora Wanda.

Poi gli giunse una notizia da Cracovia dal marito della dottoressa, che disse che  non era più necessario intervenire .

Quando padre Pio ricevette la seconda lettera dal cardinal Wojtyla, nella quale il futuro papa ringraziava  per la grazia  ricevuta,  raccontando  la miracolosa guarigione,  padre  Pio pronunciò questa  frase; “conservate questa lettera, perché vi servirà in futuro”.

La presenza dei padri cappuccini di San Giovanni Rotondo qui con noi oggi, ci sta dando una dimostrazione del legame tuttora vivo  dopo quell’ importante evento, come un segno per ricordare gli avvenimenti legati alla dott. Wanda Poltawska”.

Poi il cardinale ha proseguito in italiano: “carissimi padri benvenuti, vi ringrazio per la vostra presenza oggi qui, in questo giorno speciale per la professoressa ed anche per tutti noi. A Cracovia e in Polonia c’è un grande culto verso San Pio. Grazie Padri.”

RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a comment