71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Fr. Maurizio Placentino: “Le stimmate di Padre Pio sono l’impronta del passaggio di Dio”

Rievocazione delle stimmate di Padre Pio

“Guardando alle stimmate ricevute come dono del Signore qui, in questo luogo, 102 anni fa, dobbiamo essere capaci di intravedere le tracce, i segni di un passaggio: del passaggio di Dio. Le stimmate sono l’orma di Cristo, l’impronta con il quale egli ha marcato la storia: la storia dell’umanità, la storia del suo popolo di Dio, che siamo noi, la storia personale di san Pio”. Questo il cuore dell’intervento di Fr. Maurizio Placentino questa mattina durante la rievocazione delle stiammate di Padre Pio avvenute il 20 settembre 1918 nel coro della Chiesa di santa Maria delle Grazie.

“La croce ci invita a vedere la realtà con occhi diversi, con occhi capaci di guardare oltre le apparenze e di scrutare le profondità dell’essenziale – ha continuato il ministro provinciale – Ciò che umanamente sembra essere la negazione della bellezza, con Colui che, prendendo su di sé le nostre sofferenze e i nostri dolori”

La storia di san Pio,  – ha continuato – il suo ministero, le sue opere, le sue stimmate, come la storia di ogni cristiano che nel duro cammino quotidiano diventa segno della logica della croce, è richiamo a volgere lo sguardo altrove, a trovare forza e ispirazione lì dove la malvagità dell’uomo ha voluto, nella sua incapacità di comprendere, mettere a tacere la voce di Dio. Eppure, quella negazione di spazio all’azione di Dio ne è diventato un pulpito, un luogo di amplificazione, un punto di partenza per la diffusione del messaggio di amore che supera ogni limite e ogni peccato dell’uomo.”

Prima di concludere la riflessione Fr. Maurizio ha rivolto una preghiera a fr. Antonio Di Mauro al quale è stata affidata la croce per il suo mandato missionario. “A te, caro fratello Antonio, l’augurio di ogni bene e il pieno sostegno di tutta la nostra fraternità provinciale. Un ringraziamento e un particolare pensiero di affetto vogliamo rivolgerlo alla tua mamma, qui presente, e a tutti i tuoi cari. Affidiamo all’intercessione della discepola obbediente, Maria Santissima, e di san Pio il tuo servizio”.

% Commenti (1)

Fontaine Françoise

Bonjour c est pour vous demander que padrepio soit toujour près de moi et que je puisse recevoir quelques chose de lui de beau de fort de touchant et que je puisse porte la couronne d epine et les stigmate de st padrepio merci union de prière Francesca

Leave a comment