71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio: una lezione sull’umiltà

Padre Pio scrive ad Antonietta Vona

Padre Pio il 14 febbraio 1918, scrive ad Antonietta Vona spiegando quali sono le regole sull’umiltà: Umiltà interna ed esterna; ma più interna che esterna; più sentita che mostrata; più profonda che visibile”. Stimati qual sei in verità, un nulla, una miseria, una debolezza, una fonte di perversità senza limite e senza attenuanti, capace di convertire il bene in male, di abbandonare il bene per il male, di attribuirti e giustificarti nel male e per amore dello stesso male, di disprezzare il sommo Bene.
Con questa persuasione fissa nella mente tu:
1. non ti compiacerai mai di te stessa;
2. non ti lamenterai mai delle offese;
3. scuserai tutti;
4. gemerai sempre come povera dinanzi a Dio;
5. non ti meraviglierai mai affatto delle tue debolezze; ma piena di santo
rossore e di completa confidenza abbandonerai il tuo cuore sul petto del divin
Maestro, come un fanciullo tra le braccia materne;
6. non ti esalterai punto nelle virtù, ripetendo il tutto da Dio ed a Dio.
E basta per la presente lezione.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a comment