71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Muore Padre Pietro da Ischitella: il provinciale che soffrì molto per Padre Pio

Era il 23 febbraio 1924

Il 23 febbraio 1924 fu un giorno triste per la provincia religiosa di Sant’Angelo Foggia: muore il ministro provinciale Padre Pietro da Ischitella. Fu eletto provinciale pochi mesi dopo la stimmatizzazione di Padre Pio subentrando a Padre Benedetto Nardella.

Al secolo Domenico Paradiso, Padre Pietro, nacque ad Ischitella (FG) il 23 dicembre 1879. Vestì l’abito cappuccino il 2 luglio 1895 e venne ordinato sacerdote il 10 maggio 1903. Fu ministro provinciale dal 5 luglio 1919 al 23 febbraio 1924. In cinque ani di governo, soffrì molto per le vicende del venerato Padre. Il peso delle responsabilità, dei dispiaceri e delle sofferenze subite lo fecero ammalare. Sostenne il Padre Pio, già suo alunno, nelle terribili prove alle quali venne sottoposto nel 1922-1923. Le preoccupazioni, che ne derivarono, accorciarono la sua esistenza, che non andò oltre il 23 febbraio 1924.

Morì a soli 44 anni di età a causa di una paralisi cardiaca.

Costernato dalla sua morte, Padre Pio scrisse al segretario e vicario padre Luigi d’Avellino: “la dipartita del carissimo padre provinciale 1 ha gettato nell’acuto dolore tutta l’anima mia al par di voi. Ci conforti il pensiero che egli dal cielo continui ad aiutarci con le sue preghiere presso il Signore ed in modo speciale aiuti voi perché possiate continuare la sua opera per il bene della nostra madre provincia”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a comment