71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Cosa diceva Padre Pio ai fidanzati?

La sua preoccupazione: prepararli al matrimonio spiritualmente.

Il fidanzamento  è un tempo di reciproca conoscenza in cui molte cose devono essere passate al vaglio: Il carattere, le qualità, la solidità dell’amore, la salute, le condizioni familiari, i principi morali e religiosi e molti altri aspetti che nel futuro possono mettere in pericolo il matrimonio. Il fidanzamento è un tempo delicato di riflessione e di maturazione. L’amore autentico sollecita a diventare ogni giorno migliori in vista della creatura cui si intende legare la propria vita nel rispetto totale.

Il fidanzamento è anche un tempo di preghiera. L’amore è la cosa più grande, che supera i limiti di un povero cuore umano, introducendolo in una zona piena di mistero ed è estremamente fragile. Occorre una forza che lo difenda dalla sua instabilità e questa forza non può derivare se non da Dio; solo la presenza di Dio tra due giovani può assicurare loro amore e fedeltà perenne. Anche Padre Pio si interessava molto al problema di fidanzati e poneva la sua particolare preoccupazione nel prepararli soprattutto spiritualmente. In una lettera inviata a Paolo Bavassano ed a Elisa Devoto, prima ancora che si sposassero, rivolgendosi a Paolo scriveva: “La Elisa mi ha risposto, e ed è disposta a tutto, purchè lo voglia Dio e lo voglia io. Ho scritto. Tu consulta bene Il Signore ed andando da lei avanza pure la domanda (Epist. IV,  809)

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento