71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio lo toccò e il bambino guarì

La Testimonianza di Maria Izzo
Battesimo padre pio

Maria Izzo di Certaldo, in provincia di Firenze si è fatta promotrice si una serie di Testimonianze indirette raccolte tra Pietrelcina e il suo paese.

Il ciabattino che grazie a Padre Pio ha riacquistato la vista

In pellegrinaggio col marito nella terra natale del cappuccino stigmatizzato ha raccolto la testimonianza, proprio in Vico Storto Valle, di una concittadina dei Forgione. La storia di un ciabattinopucinaro” che anche lui come il papà di Padre Pio è emigrato in America. Era un ragazzo quando partì, “ma non ebbe fortuna e si ammalò. Divenne cieco e se ne stava a letto senza speranza, quando un giorno si accorse che in camera sua  c’era Padre Pio che tranquillizzandolo gli toccò gli occhi. Fu così che riacquistò la vista. Solo così potè ritornare a casa sua, in Italia, a Pietrelcina”.

Il bambino cominciò a camminare grazie a Padre Pio

Una signora di Certaldo da ragazza era stata da Padre Pio. Era con una famiglia benestante fiorentina. Il suo lavoro consisteva nell’accudire l’unico figlio della coppia. Il bambino aveva seri problemi alle gambe. Non camminava. I coniugi entrambi atei vollero scendere insieme a lei a San Giovanni Rotondo, ma non ebbero il coraggio di incontrare Padre Pio. Fu lei che portò il bambino da Padre Pio che quando lo vide, lo accarezzo e diede indicazioni per come curare la gamba. Il bambino tornato a Firenze un po alla volta guarì e potè finalmente camminare.

Il bambino guarì, ma Padre Pio disse ai genitori: “voi preparatevi a soffrire”

Maria ha terminato il suo racconto delle testimonianze indirette, con il racconto di una signora che ha incontrato al Cimitero di Certaldo. Una donna era li in preghiera per il marito, ormai scomparso da tantissimi anni. La sua morte era legata alla vita del figlio. Il bambino era in gravissime condizioni. I medici lo avevano già condannato. Nonostante questo i coniugi affrontarono un lungo viaggio e lo portarono da Padre Pio a San Giovanni Rotondo che appena li vide li tranquillizzò ma poi aggiunse: “vostro figlio guarirà, ma voi preparatevi a soffrire”. La famiglia rientrò a Certaldo e mentre il bambino andava via via guarendo, il papà si ammalò e dopo qualche mese morì.

Raccontateci la vostra testimonianza inviando una email a francesco.bosco@teleradiopadrepio.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

% Commenti (4)

Felicia Aliperti

Ti prego fai stare bene mio figlio Davide 🙏🙏🙏🙏🙏🙏🙏🙏

Mia madre mi ha sempre raccontato che aveva dato una mia canottiera da neonato a una amica che andava in pellegrinaggio da Padre Pio nel 1959, per farla benedire.
Tornata me l’ha fatta indossare, non ero in buona salute ,non mangiavo,mi nutrivano solo con acqua e limone. Padre Pio mi ha aiutato.Ora ho 63 anni. Ringrazio sempre Padre Pio nelle mie preghiere

Francesco Atzeni

Non voglio perdere la Speranza. Padre Pio, cerco il tuo amore e la tua intercessione per la grazia che ardentemente desidero. Tu già sai. Intercedi per me, perché Dio può tutto, ed io confido nel Padre dei Cieli, nel Padre dei nostri cuori, perché attraverso di Te sono sicuro della Grazia che per tua intercessione mi farai ottenere. Amen ❤⚘❤⚘❤⚘

Aiutami a guarire nella mia gamba e nel sangue non ci sia niente ho solo Voi io vi prego sempre e vi invoco nel silenzio della notte aiutate la mia famiglia e per mia zia e per Alessandro non ci abbandonate.
Vi mando il mio. Angelo Custode perché per ora non posso venire li
FRANCESCA prometto di rendere pubblica la grazia se me la farete di donare il mio stipendio per le opere del Santuario

Lascia un commento