71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio confessa in tedesco: «Ich werde sie an die göttliche Barmerzgkeit empfehlen»

Padre Pio confessa 5 austriaci che non conoscevano l'italiano
confessione uomini padre pio

Padre Pio insieme ad altri carismi, ha ricevuto da Dio il dono della xenoglossia, ovvero il cappuccino di Pietrelcina si esprimeva in una o più lingue a lui sconosciute in condizioni normali.

Nel Diario di padre Agostino Daniele, apprendiamo che padre Pio parlava in lingua tedesca.

LA CONFESSIONE DI PADRE PIO IN TEDESCO

Nel 1940, Padre Pio, incontrò un sacerdote svizzero. Il prete, sapendo che il cappuccino non conosceva il tedesco, parlò in latino. Però, prima di di andarsene, quel sacerdote, gli raccomandò una ammalata. Padre Pio rispose in tedesco: «Ich werde sie an die göttliche Barmerzgkeit empfehlen», cioè: la raccomanderò alla divina misericordia. Il prete rimase meravigliato del fatto e subito lo raccontò alla persona, che lo ospitava a san Giovanni Rotondo.

Un’altra testimonianza è stata resa da padre Lino da Prata (AV),  “che giurò sul crocifisso“.

Un episodio raccontatogli da don Luigi Lo Viscovo, parroco di Beltiglio di Ceppaloni BN, dell’arcidiocesi di Benevento. Don Luigi raccontò che Padre Ruggero da S. Elia a Pianisi (CB), il frate cappuccino che in quel periodo, pensava alla prenotazione delle confessioni degli uomini, un giorno si trovò con cinque austriaci, che non conoscevano neanche una parola in italiano e insistevano per confessarsi da Padre Pio. Nonostante le rimostranze di padre Ruggero, i 5 insistevano e padre Ruggero quasi seccato li fece andare da padre Pio, sicuro che li avrebbe mandati via, in quanto non conosceva il tedesco. Sennonché il primo stette del tempo nel confessarsi dal Padre, e uscendo sorrideva, manifestando la propria contentezza ai connazionali, che, uno per volta, si confessarono dal frate con le stimmate ed ebbero la stessa gioia. Qualche giorno dopo stando con gli altri frati in giardino, (ero anch’io presente), il padre Ruggero chiese a padre Pio: «Come avete fatto a confessare quei cinque austriaci, che non sapevano neppure una parola in italiano?” e Padre Pio rispose: “Uagliò, quando voglio capire, capisco” e racconta don Luigi “così mutò il discorso” *

* Tratto da “Con Padre Pio: come in una fiaba, tra sogno e realtà” Padre Pio Capuano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento