71013, San Giovanni Rotondo (FG)

Padre Pio: “la mia vita è tutta un fuoco”

Era il 12 febbraio 1963

La sera, del 12 febbraio 1963, Padre Pio scoppiò a piangere, dicendo: “Io a Pasqua non ci arrivo; non ne posso più”. Alle parole di incoraggiamento dei confratelli presenti rispose: “Non ne posso più; mi sento colpito da tutte le parti da colpi di maglio. La mia vita è tutta un fuoco!”.

Quando, dopo aver indossato l’abito da notte, si sedette sul letto, scoppiò a piangere per la seconda volta, dicendo: “Se io muoio, domenica direte la S. Messa per me?”. Alle voci di conforto e specialmente a padre Eusebio, che gli diceva che ormai il Venerdì era già passato, egli rispose: “Sì, ma di venerdì ce ne uno a settimana”. La terza volta scoppiò a piangere quando, chiamato alla finestra a gran voce dalla gente, disse da sotto il lenzuolo: “Dite che Padre Pio domani non scende”.

Riproduzione Riservata

% Commenti (1)

Guiherme José de Amarante

Perché questa afflizione di San Pio?

Comment to Guiherme José de Amarante Annulla risposta